Valerio Città: il nuovo talento castelbuonese del poker sportivo


La disciplina del poker sta raccogliendo un successo sempre maggiore, ma sono i giocatori siciliani in modo particolare quelli che stanno stupendo tutti. Qualche anno fa vi avevamo parlato del castelbuonese Fabrizio Naselli, ma tra i nomi di spicco attuali non possiamo non citare Valerio “Steinerbest” Città, anche lui castelbuonese, i cui risultati gli hanno permesso di raggiungere il “gotha” del poker italiano.

Nel 2015 la svolta nella carriera di Valerio Città

Valerio, nella quotidianità, è un receptionist con una sconfinata passione per la musica, hobby coltivato formando una band progressive rock, denominata Secret Inside, che ha da poco lanciato il suo disco d’esordio. I primi passi ad alto livello nel mondo del poker sono arrivati nel 2015, quando si è fregiato del titolo di uno dei due “loose cannon” dell’Italian Big Game che si è svolto a Nova Gorica. Prima di questo grande risultato, per Valerio le soddisfazioni sono arrivate soprattutto da quei tornei che ha giocato fuori confine, come ad esempio una buona vittoria in Belgio e numerosi piazzamenti in Lussemburgo, usando il nickname “Segretese”.

Nonostante i risultati non eccezionali, è stato proprio questo periodo all’estero che ha posto le basi per la formazione dell’ottimo giocatore di poker attuale qual è. E l’ha portato a migliorare notevolmente il suo classico gioco chiuso e da “gestione”: non è un caso se il 2015 è stato l’anno in cui è cambiata la sua carriera. Tra approfondimenti per aumentare l’esperienza nel cash game e negli MTT, è arrivata finalmente la prima grande gioia, nel mese di ottobre di tre anni fa. Città, infatti, è riuscito a qualificarsi per i sei tavoli finali dell’Italian Championship of Online Poker, per poi mettere le mani su un fantastico primo posto, riuscendo ad avere la meglio su addirittura 1281 avversari e un durissimo deal finale a tre, nell’evento NLH dell’ICOOP di PokerStars.

Un 2017 da favola

Città, vincitore dell’evento 1 delle ICOOP di PokerStars nel 2016, decide di prendersi poi un periodo per studiare e approfondire le strategie relative ai cash game e agli MTT, ovvero i tornei multitavolo sul web, e i risultati non tarderanno ad arrivare. Nei primi mesi del 2017 la tendenza positiva continua, ma questa volta le soddisfazioni per Valerio arrivano dal poker dal vivo. La svolta arriva quando Città prende parte alla Battle of Malta, una delle manifestazioni pokeristiche più importanti in tutto il mondo. La sua scelta di parteciparvi gli darà veramente notevoli soddisfazioni. Alla fine del primo giorno di gare, infatti, il nativo di Castelbuono finisce in testa, lasciandosi alle spalle giocatori importantissimi, come ad esempio Peter Cameron oppure Joel Nystedt. Davvero un risultato pazzesco, considerando che per Valerio si trattava della seconda volta in un torneo di poker dal vivo in carriera. Il Day2 è ancora ricco di soddisfazioni, con Città che finisce secondo e, alla fine, chiude con un superlativo ventunesimo posto nella classifica generale.

La visione del poker

Anche se i risultati hanno sempre messo in evidenza come questo ragazzo di Castelbuono avesse qualcosa di speciale, Città continua a ritenere il poker un semplice hobby e non, invece, una professione a cui dedicarsi full time. Certamente, però, le numerose vittorie l’hanno spinto a dedicare ancora più tempo alla preparazione e allo studio: l’obiettivo è quello di capire ogni segreto degli MTT, che intanto si stanno delineando come il suo percorso di gioco principale. L’approccio di Città è sempre stato facile da intuire: mai il passo più lungo della gamba, una gestione dei premi saggia e oculata, visto che sono stati tutti investiti per incrementare il bankroll e provare a fare passi in avanti per qualificarsi ad eventi e tornei di importanza sempre maggiore. L’obiettivo di Valerio, infatti, non è mai stato quello di diventare una stella del poker, quanto piuttosto sfruttare questa disciplina e il successo per far conoscere la sua musica in tutto il mondo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.