Vento di scirocco e decine di incendi in Sicilia

[tp24.it]Soffia forte lo Scirocco in Sicilia, soprattutto nel versante occidentale. Un vento forte e caldo che ha alimentato numerosi incendi soprattutto nel Palermitano.

Sono decine gli interventi in atto da ieri in tutta la provincia di Palermo, e non solo, da parte dei vigili del fuoco per domare pericolosi incendi. Il fronte più grave è quello divampato nella zona del santuario di Romitello, tra Partinico e Borgetto. Roghi anche ad Altofonte, Monreale, Collesano, Bagheria, Misilmeri e Caccamo.

I vigili del fuoco ieri sera sono intervenuti anche al Parco Cassarà, l’area verde di via Ernesto Basile inaugurata nel 2011 e sequestrata nel 2014 per la presenza di amianto. Il verde ha preso fuoco e le fiamme hanno lambito tutta la sterpaglia.

Le raffiche di vento hanno creato non pochi problemi anche a Palermo. Decine le telefonate alla sala operativa dei vigili del fuoco per segnalare la caduta di alberi, cartelloni pubblicitari divelti, verande e cornicioni pericolanti.
 

Nel messinese, sulla strada statale 113 “Settentrionale Sicula” il traffico e’ provvisoriamente bloccato all’altezza di Tusa, a causa di un incendio divampato al km 164,800. Lo rende noto Anas.

Ad Alcamo la storica tipografica “Arti Grafiche Campo” è stata seriamente danneggiata da un incendio.

Le fiamme hanno infatti gravemente danneggiato lo stabilimento di una delle aziende più note di Alcamo, che fornisce gran parte della provincia.


L’incendio è partito purtroppo dal deposito di carta, ed ha trovato linfa per ingrossarsi in pochi minuti in maniera spaventosa.

Intanto la Protezione Civile regionale ha diramato per oggi un bollettino meteo per il rischio incendi. Nelle province di Messina e Palermo il livello di allerta è alto, segnato in rosso, sono in stato di preallerta, livello medio, giallo, le province di Trapani e Agrigento. Secondo le previsioni il vento dovrebbe calmare in serata. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.