Viaggio in Canada: Angelo Pizzuto presenta querela per diffamazione

[ILSITODIPALERMO.IT] A Montreal tra il 17 e 20 settembre 2011 partecipò in rappresentanza del Consorzio agroalimentare delle Madonie l’ex sindaco di Castelbuono Mario Cicero: “Ancora oggi le aziende che diedero i prodotti devono essere pagate”
Si fa aspro il “faccia a faccia” tra il presidente della Regione Rosario Crocetta e l’ex vice capo di gabinetto dell’assessorato regionale al Territorio e Ambiente, Angelo Pizzuto, oggi presidente del Parco delle Madonie. Il governatore dell’Isola ha denunciato Pizzuto alla Procura di Palermo per un caso di “appropriazione di fondi pubblici” in occasione di un viaggio in Canada dal 17 al 20 settembre 2011 per la promozione presso la sede della Camera di Commercio italo-canadese di Montreal dei prodotto agroalimentari della Sicilia.

Un viaggio compiuto da quattro persone in rappresentanza della Sicilia e, come è risultato dalla conferenza stampa del presidente Crocetta senza alcun impegno di spesa da parte dell’amministrazione regionale. Angelo Pizzuto ha comunicato che oggi si recherà con il suo legale Roberto Tricoli in Procura per presentare formale formale querela per diffamazione nei confronti di coloro i quali hanno indotto in errore il presidente Crocetta a riferire all’autorità giudiziaria ?notizie false circa un mio asserito viaggio in Canada a spese del contribuente, così come riportato in punto di fatto dagli organi di stampa che allegherò alla querela. Io non sono mai stato in Canada”.

Ancora Pizzuto racconta “Nel periodo contestato mi trovavo regolarmente al lavoro in assessorato, come peraltro verificabile dal badge di ingresso situato in portineria. Dalla Camera di Commercio canadese mi chiesero di mandare una persona e dei prodotti alimentari nell’ambito del progetto, cosa che ho fatto attraverso il Consorzio dei produttori che aveva interesse a  promuovere i prodotti agroalimentari del territorio. Qualche mese dopo fui contattato dalla Camera di Commercio del Canada che aveva delle fatture intestate all’assessorato, ed essendo un funzionario dell’ufficio di gabinetto mi misi subito a disposizione per verificare le procedure ed eventualmente aiutarli per l’eventuale pagamento. Il fatto che non risulti nessun impegno di spesa esula totalmente dalla mia competenza. Mi sono sempre messo a disposizione della Camera di Commercio per cercare di trovare una risoluzione e suggerendo anche i metodi per potere realizzarla (come una variazione di bilancio all’interno del capitolo di competenza dell’assessorato), indicando agli stessi funzionari di parlare direttamente con la ragioneria ed eventualmente con il nuovo assessore al Territorio, visto che dallo scorso 11 novembre era cessato il mio incarico e non avevo più contezza diretta della situazione”.

L’attuale assessore al Territorio e Ambiente, Mariella Lo Bello che ha partecipato alla conferenza stampa con il presidente Crocetta: ?La Camera di commercio canadese ? racconta la Lo Bello, sventolando una serie di fogli intestati alla Regione Siciliana ? dice che in data precedente al 17 settembre sarebbe stato sottoscritto un protocollo in vista di questo viaggio. Che non abbiamo mai visto. Ci sono solo invece ? aggiunge – delle carte intestate all’assessorato al Territorio non protocollate, con le quali si dice alla Camera di Commercio che sarebbero stati dati i soldi. Persino una lettera di Pizzuto come presidente del Parco delle Madonie nella quale si parlava di una variazione di bilancio che che avrebbe consentito di reperire quei soldi?.

A quel viaggio si sa che parteciparono l’allora sindaco di Castelbuono, Mario Cicero, nonché presidente del Consorzio per la promozione dei prodotti agroalimentari delle Madonie e alcuni chef locali. ?Io sono stato invitato come presidente del Consorzio ? racconta Mario Cicero ? e mi adoperai per contattare le aziende mdonite per acquistare i prodotti da inviare a Montreal. Tra l’altro ancora oggi queste aziende non sono state pagate?. Quindi come racconta Cicero, ancora oggi quelle aziende che confezionarono i prodotti da inviare a Montreal non avrebbero avuto saldati i conti. Ecco le ditte selezionate: Antico Forno Madonia di San Mauro Castelverde; Bosco Ficuzza Azienda Agricola Biologica Soc.Coop di Cerda (conserve di pomodoro), pastificio Valledoro di Valledolmo; Castellucci Miano (spumanti), Abbazia Santa Anastasia (vini), Azienda Agricola Grazia Invidiata di Collesano (formaggi), Caseificio Parrivecchio di Geraci Siculo, Fratelli Fiasconaro di Castelbuono (prodotti da forno).

A Montreal fu organizzata una cena con oltre 300 invitati per promuovere i prodotti Siciliani e. come ricorda ancora Mario Cicero ?successivamente in Sicilia vennero alcuni rappresentanti della Camera di Commercio italo-canadese e dei tour operator per allacciare rapporti commerciali e turistici con alcune aziende ed enti?. Quella cena fu preparata a base di prodotti madoniti: dai liquori dei Fratelli Corradino e Fiasconaro S.r.l. ai vini e spumanti di Castellucci Miano e Abbazia Santa Anastasia, dagli stuzzichini ai tipici dolci di Polizzi Generosa (sfoglio), di Castelbuono (testa di turco) e cannoli siciliani con crema di ricotta di Geraci Siculo. La cena venne confezionata dallo chef Antonio Maiorana, coadiuvato da chef italo-canadesi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.