“Vivinatura Marathon Trail”. Tutto pronto per la gara


Attesi per la distanza dei 43 km atleti provenienti da diverse parti d’Italia: “Intenso lo sforzo organizzativo che stiamo mettendo a punto per assicurare una gara all’insegna di tutti i principi di sicurezza e permettere agli atleti di vivere a pieno e con serenità le emozioni del trail”, affermaNunzio La Scuola, ideatore e organizzatore della gara.

Il “Vivinatura Marathon Trail” scalda i motori per quella che si preannuncia una undicesima edizione all’insegna di grandi novità. La gara, in programma a Castelbuono (Pa) il prossimo 31 marzo e con partenza della fantastica cornice di piazza Castello, seconda tappa del circuito “Trail Sicilia Challenge”, quest’anno segna fortemente il passo aprendosi alla distanza della maratona e dando prova della volontà del suo organizzatore, Nunzio La Scuola, di volerla lanciare su quello che è l’universo delle competizioni trail tra le più impegnative e difficili della Sicilia e non solo. Quest’anno, infatti, oltre alla “classica” distanza dei 23km immersi nel bosco del Parco delle Madonie, vi sarà la gara di 43 km che permetterà non solo di accrescere il valore tecnico e le difficoltà organizzative di tutto l’evento sportivo ma darà la possibilità agli impavidi atleti che vi parteciperanno di godere a pieno di quelle che sono le indescrivibili bellezze paesaggistiche ed ambientali del territorio.

Per la gara di 23 km è prevista un’altitudine che va dai 381 m slm (altitudine di Castelbuono) ai 1244 m slm mentre per la 43 km si parte sempre dai 381 m per arrivare ai più impegnativi 1647m.

A pieno coinvolto nell’organizzazione il “Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese” che ha incluso la gara tra gli eventi presenti nel progetto europeo START che riguarda l’inclusione dei soggetti socialmente svantaggiati che saranno presenti attivamente nell’organizzazione della gara.

“Quest’anno io e Dario La Martina, mio caro amico atleta che mi affianca nell’organizzazione, abbiamo deciso di organizzare accanto alla 23 km la gara di 43 km con l’intento di far apprezzare ancora di più oltre che conoscere le magnifiche bellezze del nostro bosco ad un pubblico ancora più ampio di appassionati di trail. Sono pienamente consapevole non solo delle difficoltà tecniche del percorso che richiedono una seria preparazione atletica per i partecipanti, soprattutto per la distanza più lunga, ma anche dell’intenso sforzo organizzativo che stiamo mettendo a punto per assicurare una gara all’insegna di tutti i principi di sicurezza e permettere agli atleti di vivere a pieno e con serenità le emozioni del trail”, afferma La Scuola.

A curare l’spetto più tecnico del “Vivinatura Marathon Trail”, soprattutto nella definizione del percorso Dario La Martina, esperto atleta di trail running che ha preso parte a gare ultra trail di grande importanza internazionale e attivo collaboratore dello staff del “Vivinatura”: “ Quello che abbiamo messo a punto è un percorso molto difficile, soprattutto per la 43 km in cui si raggiunge un dislivello positivo pari a 2.700 m, caso raro per gare della stessa distanza che, di norma, raggiungono quote più basse; questa è, senza dubbio, la difficoltà maggiore oltre ai nostri sforzi di mettere a punto due percorsi per due gare senza far incrociare gli atleti”, afferma La Martina sottolineando la necessità da parte dei partecipanti della distanza più lunga di possedere una buona preparazione atletica oltre che una grande dose di spirito d’avventura e coraggio, “la mia speranza è che il risultato finale sia corrispondente ai nostri sforzi come organizzatori e corrispondente alle nostre aspettative”, conclude La Martina.

Anche quest’anno la gara sarà ufficialmente presentata la sera della vigilia, il 30 marzo, all’interno una conferenza alla Sala delle Capriate della Badia di Castelbuono alle 18,00 a cui, oltre agli organizzatori e ai rappresentanti dell’Amministrazione sarà presente Pierpaolo Notaro, atleta che ha scritto il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione e che si farò portavoce di quello che è lo “spirito trail” che accomuna chi ama fare questo sport. A moderare la conferenza la giornalista Anna Studiale.

Per maggiori informazioni tecniche oltre che per visionare il regolamento e potersi iscrivere alla gara collegarsi al sito del circuito “Trail Sicilia Challenge” http://www.trailsiciliachallenge.it/.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.