Vota il Castello tra “I luoghi del cuore” del FAI

Ricordiamo che soltanto fino a domani, il 15 dicembre, si potrà partecipare al censimento nazionale “I Luoghi del Cuore” del FAI. 

apprendiamo solo adesso e immediatamente divulghiamo

È un progetto realizzato grazie all’impegno di tantissime persone che si attivano e, con determinazione, coinvolgono le comunità locali affinché i ‘luoghi’ che amano siano protetti per sempre. Con il censimento “I Luoghi del Cuore”, il Fondo Ambiente Italiano, fondazione non-profit, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, chiede a tutti i cittadini italiani di segnalare e votare i luoghi che amano, che li hanno emozionati, per contribuire a valorizzarli e a salvarli. Tutti possono inserire nel sito www.iluoghidelcuore.it nuovi luoghi e votare, e far votare, i luoghi già pubblicati. Chiunque può registrarsi sul sito come comitato e usufruire dei materiali personalizzati per la raccolta voti. In questo primo periodo, a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, è consentito solo il voto via web. Votare online è molto semplice ed è possibile in due modalità: registrandosi al portale MyFAI con la propria e-mail o attraverso il proprio profilo Facebook. (Attenzione: i like sui post fb e Instagram non sono voti validi) È possibile votare più luoghi , ma per ciascuno di essi si può esprimere solo un voto. La partecipazione al censimento è gratuita, aperta a tutti (anche a chi non è iscritto al FAI): possono votare maggiorenni, minorenni, stranieri, italiani, enti pubblici, enti privati e scuole (attraverso un modulo di raccolta firme dedicato agli istituti scolastici). I singoli utenti possono riunirsi in comitati spontanei e promuovere il proprio Luogo del Cuore attraverso i materiali di voto personalizzati e scaricabili dal sito e con i kit per i social. Dal 2003, anno della sua prima edizione, il progetto “I Luoghi del Cuore” è diventato per milioni di cittadini una cassa di risonanza per far sentire la propria voce a favore di piccole e grandi luoghi da non dimenticare. Grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo, il FAI ha sostenuto e promosso 119 progetti di recupero e valorizzazione di luoghi d’arte e di natura in 19 regioni. Le classifiche speciali proposte quest’anno sono due: la prima è dedicata all’“Italia sopra i 600 metri”, cioè a luoghi che appartengono alle aree interne montane del Paese, di cui la Fondazione si sta occupando anche attraverso il Progetto Alpe e che coprono da sole il 54% del territorio nazionale. La seconda riguarda i “Luoghi storici della salute”, beni architettonici che hanno radici profonde nel nostro passato, e che oggi, a fronte dell’emergenza sanitaria, sono divenuti valorosi presidi a tutela di tutti noi. Come di consueto, i luoghi più votati verranno premiati, a fronte della presentazione di un progetto concreto: 50.000 euro, 40.000 euro e 30.000 euro saranno assegnati rispettivamente al primo, secondo e terzo classificato, mentre il luogo più votato via web diventerà protagonista di un video, storytelling o promozionale, realizzato a cura della Fondazione. Per i vincitori delle due classifiche speciali sono in palio complessivamente 20.000 euro. Il censimento è realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. 

PRO LOCO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.