L’acronimo di Ypsigrock secondo “l’indiependente”

Ancora una volta si racconta “Ypsigrock” come evento dell’estate, non solo musicale, da non perdere per nessuna ragionevole ragione al mondo. Stavolta è Matteo Della Pietra su “lindiependente“, che ne elogia tutte le peculiarità attraverso la formula dell’acronimo. Di seguito l’articolo: “Di cosa parliamo quando parliamo di Ypsigrock (o dell’infallibilità della regola dell’acronimo)“.


Cosa ci porta a scegliere un festival di musica, a preferirlo ai tanti altri che affollano il panorama estivo italiano, ad apporgli addosso il timbro di “irrinunciabile”? Line-up, location, pubblico sono certamente fattori determinanti, ma esistono diversi piccoli particolari e curiosità che possono fare la differenza. E se il segreto di un festival si celasse proprio nel suo nome, quasi come se questo fosse un algoritmo di sicuro successo? Abbiamo provato a trasformare la parola “Ypsigrock” in un acronimo, eccovi il risultato:

Y come Ypsigro. E’ l’antico nome bizantino del comune di Castelbuono, borgo medievale situato nell’area metropolitana palermitana, a quasi 500 metri s.l.m., in una splendida cornice collinare. Da vent’anni ospita un festival di musica che ha fatto molta strada: se durante la prima edizione del 1997 si esibirono quasi esclusivamente delle band isolane, col passar del tempo diversi artisti di respiro internazionale sono transitati per questo luogo all’apparenza così anonimo. Mogwai, Moderat, Belle and Sebastian, per dirne alcuni. Anche la durata è raddoppiata nel corso degli anni: la ventesima edizione si terrà dal 4 al 7 agosto, in un continuo susseguirsi di eventi.

P come Parco delle Madonìe. Una delle peculiarità più affascinanti è la possibilità di fare base per tutta la durata all’Ypsicamping , il campeggio del festival, situato proprio nel cuore del Parco, tra i boschi e i prati dei monti che circondano Castelbuono.  Una Woodstock in miniatura che non dorme mai, in una magia frutto di formidabili esibizioni, spettacoli e sperimentazioni di ogni tipo di artista. Natura, divertimento ed atmosfere fuse in un mix che coincide anche con la scelta più economica, in quanto a pernottamento.

S come Sicilia. Può sembrare scontato (e magari con una line-up come quella di quest’anno uno quasi se lo dimentica) ma non è superfluo ricordare che ci troviamo su una delle isole più belle al mondo. Lungi da me voler fungere da guida turistica e snocciolare consigli su cosa potreste fare/dove potreste andare, ma non evidenziare perlomeno la breve distanza che separa Castelbuono dalle spiagge di Cefalù o dalla città di Palermo sarebbe passibile di condanna. Che sia uno start da cui partire o un traguardo da raggiungere, partecipare al festival potrebbe rappresentare un segmento importante di un vacanza completa.

[…] Qui articolo completo

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.