Ypsivolley: “Chi ci amministra non ci merita”

[Pubblichiamo di seguito lo sfogo degli organizzatori dell’Ypsivolley, conseguente all’improvviso annullamento dell’evento ad opera dell’Amministrazione comunale]

Ciao a tutti,
come avete saputo abbiamo dovuto spostare la data programmata per domenica in quanto ieri (giovedì) il Sindaco del comune di Castelbuono ci ha chiamato (di sera) per dire che non potevamo più farla a causa della concomitanza con altri eventi… nonostante la nostra data fosse stata richiesta e autorizzata proprio da lui e da parecchio tempo; non ci è stata fornita una spiegazione valida per questo, la processione non è una motivazione perchè alcuni dei nostri ragazzi che si sono fatti la comunione ci partecipano e per questo era già stato inserito nel nostro programma di fare una pausa per permettere a tutti di parteciparvi… forse i carti rizzi? o il comizio? il fastidio “visivo del campo? supposizioni alle quali purtroppo non sappiamo dare una risposta.
Credo che tutti gli eventi di Castelbuono dovrebbero essere rispettati allo stesso modo, perchè dietro questi c’è gente che lavora, si impegna, investe tempo e denaro e merita di essere almeno rispettato da chi ci governa, in quanto non ci sono eventi di serie A e altri di serie B; che poi ci vuole coraggio a considerare così poco un evento che in sole 6 giornate ha coinvolto più di 250 ragazzi, dai 6 ai 40 anni del nostro paese e del circondario madonita, in una giornata all’insegna dello sport e dei valori sani che questo ci trasmette. Sarebbe facile gettare la spugna, chiedersi il perchè di tutti questi sacrifici, di tempo, di soldi, di impegni vista poi la scarsa considerazione, probabilmente chi ci amministra non ci merita, la verità è questa.
Forse in pochi sanno che l’YpsiVolley è una manifestazione totalmente autofinanziata, un evento che dura tutta la primavera e l’estate, coinvolgendo un numero impressionante di persone, di tutte le età, che tra giocatori e spettatori assistono alle partite, alle premiazioni, alle feste di presentazione; il tutto senza aver mai chiesto una sola lira al nostro comune, e lo sottolineo, perchè credo sia una cosa più unica che rara nel panorama degli eventi castelbuonesi. La manifestazione vive grazie al contributo di alcuni amici che si sono innamorati dell’ypsivolley e gentilmente ci danno una mano, non possono neanche definirsi sponsor, e grazie al piccolo contributo che i giocatori pagano per svolgere la manifestazione, che serve a ripagare le attrezzature, il campo, le magliette; tutto qui; il nostro obiettivo di bilancio è lo zero, divertirci e far divertire possibilmente senza rimetterci di tasca, come però è successo lo scorso anno dove abbiamo preferito fare un investimento e comprare il campo per dare una maggiore sicurezza ai partecipanti, sopratutto ai piccolini, anche a costo di andarci sotto, ma ci sta e non ne siamo assolutamente pentiti.
Naturalmente i bilanci dell’ypsivolley sono tutti pubblicati, con le rispettive ricevute e pezze d’appoggio nella pagina di facebook; Ci piace essere di parola, a maggior ragione da un punto di vista economico, e la trasparenza è uno dei nostri vanti.
Probabilmente chi non è mai venuto in piazza Castello a vedere la manifestazione si chiede come mai tutte queste date in così poco tempo, ma se avesse passato l’arco in ognuno dei differenti giorni si sarebbe accorto che gli sport sono stati sempre diversi, volley, calcio-tennis, calcio, e anche i partecipanti, under 10-12-13-14-15-18 e grandi… Se solo qualcuno della nostra amministrazione si fosse presentato in piazza o si fosse informato a riguardo avrebbe capito che cancellare una data come quella di domenica significa mortificare 60 ragazzi under 15 che da giorni si preparano per giocare, tutti siamo stati ragazzi e possiamo ben capire la delusione di sentirsi dire dopo tanta attesa che non si sarebbe fatto più nulla. Proprio per questo abbiamo deciso di recuperare questa data la prossima settimana, sabato 8. Non è stata una decisione facile perchè significa fare un ypsivolley tre settimane di fila, e per i ragazzi dello staff è una fatica non di poco conto.
In molti ci chiedono perchè lo facciamo, a volte ce lo chiediamo anche noi, la risposta però è nei sorrisi dei bambini che gentilmente ci donano ogni volta, continuamente, quelli si che sono impagabili, e danno più di qualunque altra cosa, non ci sono contributi o soddisfazioni che possano reggere il paragone; Speriamo che qualche volta vengano a guardarli anche i nostri amministratori.

YpsiVolley