Ypsivolley. “Una sconfitta che non pregiudica nulla”

Stecca la prima partita in casa di coppa la Prima Divisione maschile di mister Provenza che viene sconfitta tra le mura amiche dall’ASD Sportisola per 1 a 3 in una partita incredibile.
Una sconfitta che brucia dal punto di vista morale per i ragazzi di Castelbuono che ci tenevano a vincere davanti il proprio pubblico, numerosissimo e caldissimo come sempre, ma che non pregiudica nulla del cammino
in coppa della compagine Castelbuonese che domenica prossima andrà a giocarsi il passaggio del turno a Palermo contro Frecce Azzurre in una partita, questa si, da dentro fuori. Si sapeva che era un match molto difficile per gli Ypsi contro una delle formazioni più forti del campionato, tra le cui file militano molti giocatori dell’ex Polisportiva 81, squadra di altissimo livello che si è classificata seconda due stagioni fa accedendo al campionato di serie D, ma nonostante questo c’era molta fiducia tra i nostri ragazzi per via del nuovo corso iniziato quest’anno e che ha portato a prescindere dalla sconfitta uno spettacolo di alto livello a castelbuono grazie alla sapiente mano di Mister Provenza e ai nuovi innesti.
Una partita incredibile dicevamo che vede la squadra di casa vincere nettamente il primo parziale per 25 a 18, giocando in maniera semplice e pulita; il secondo parziale è il più bello della partita ed è completamente
diverso dal primo con gli ospiti che hanno una reazione d’orgoglio e si portano avanti di parecchi punti sorprendendo gli Ypsi che iniziano però un’affannosa rimonta giocando a tratti in maniera stellare fino a completare un’incredibile risalita e portarsi sul 25 a 24 per un set point che sa di match point; e invece qui succede l’impensabile con i nostri ragazzi che hanno parecchie volte la palla per chiudere il parziale ma non ci riescono commettendo errori troppo gravi per una squadra che vuole puntare al vertice e i più esperti ospiti restano attaccati nel punteggio che si trascina fino al 32 a 30 finale per Sportisola che spezza le gambe ai nostri ragazzi. Ad ogni modo il terzo set gli Ypsi partono subito forte decisi a riscattarsi e arrivano fino al 12-7 che sembra garantire tranquillità, e invece ancora una volta la luce si spegne e con una serie negativa di ben 8 punti si ritrovano sotto nel punteggio fino a perdere il parziale per 22 a 25.
Il quarto e decisivo set vede gli ospiti giocare in maniera esperta commettendo pochissimi errori mentre i ragazzi della Castelbuonese, complice anche la stanchezza dovuta ad un evidente ritardo di preparazione e una normale mancanza di fiducia non riescono a reagire e perdono per 20 a 25. Una partita che vede i nostri ragazzi alternare grandi giocate a errori clamorosi, segno inequivocabile di gioventù, e mancanza d’esperienza, infatti la squadra di Mister Provenza mostra un evidente ritardo rispetto alle altre contendenti dovuto alla solita problematica Palestra che costringe gli Ypsi ad allenarsi solo una volta a settimana, tralaltro il venerdì sera, a poche ore dalle partite in casa del sabato, e che ormai è diventata una costanza nelle stagioni pallavolistiche castelbuonesi che nella prima parte dei campionati faticano sempre di più. Nonostante questa sconfitta però il progetto appare ottimo e si intravede la mano dell’esperto mister di Cefalù che siamo sicuri saprà dare vita a una stagione memorabile.

Tra i più positivi Gesani e Bonomo, entrambi in buona forma e autori di ottimi attacchi, anche se ancora troppo fallosi. Buona prova di Camilleri anche se al volte un pò discontinuo, così come il palleggiatore Purpura che ha alternato splendide giocate a momenti di poca lucidità del tutto comprensibili data la giovane età e il ritardo di preparazione fisica. Partita strana per i due centrali Mitra e Rinaudo, autori di buoni attacchi anche se contati perchè chiamati in causa pochissimo, e al contempo però autori di errori gravi sopratutto il capitano che spreca un set point veramente facile che avrebbe cambiato la gara. Stessa situazione per il Libero Mazzola, che alterna ottime giocate a errori. Prova discreta per Miciotto e Vignieri, anche se impiegati poco, sopratutto il secondo mentre il primo non perfettamente a suo agio nella posizione di centrale.
Prova positiva per il Mister Provenza anche se forse il palleggiatore Scialabba poteva essere impiegato nei momenti di stanchezza e poca lucidità di Purpura;
In generale però prosegue il progetto intrapreso dai nostri ragazzi con il mister che ogni allenamento conosce sempre meglio la squadra.